Home » Testi antichi » Sezione William Blake

Categoria «William Blake»

La Divina Umanità di William Blake

28 novembre 2011 Inserito in William Blake

William BlakeWilliam Blake nacque il 28 novembre 1757 a Soho, uno dei quartieri centrali di Londra, all’indirizzo di 28 Broad Street, che corrisponde all’odierno 7 Marshall street. La casa fu demolita e ricostruita, mentre al numero 8 di Marshall street ci sono dei locali dedicati all’artista e alla sua opera.
Il padre era un benestante commerciante di maglieria e sua madre si occupò della sua istruzione. William mostrò fin da piccolo un notevole talento artistico che i suoi genitori incoraggiarono mandandolo prima in una scuola di disegno e poi in apprendistato presso l’incisore James Basire nel 1972. Finito l’apprendistato nel 1779, si iscrive alla prestigiosa Royal Academy of Art’s Schools of Design, dove comincia a fare le sue prime esposizioni alle mostre d’arte organizzate dalla scuola e allaccia amicizie con molti altri artisti.
Nel 1782, William sposa Catherine Boucher, la figlia di un fiorario ambulante. Il loro incontro è stato alquanto particolare: infatti William era andato a trovare dei conoscenti e là si lamentava di una cocente delusione d’amore che aveva appena avuto; Catherine – disse più tardi – riconobbe subito in lui l’uomo della sua vita e, sentendosi mancare, inizialmente si allontanò dalla stanza; poi tornò e Blake, dopo aver finito il suo angoscio racconto, le chiese “Do you pity me?” e come lei rispose di sì, lui le chiese di sposarlo. Siccome Catherine era illetterata (non sapeva scrivere) e veniva da una famiglia di “livello inferiore”, Blake padre non approvò il matrimonio; morì però ben presto, nel 1983. In ogni caso Catherine imparò a leggere e a scrivere e aiutò il marito nel suo lavoro: il loro fu un matrimonio molto felice, nonostante le difficoltà che dovettero affrontare.
..

Continua a leggere »
Commenti disabilitati

Tutti gli articoli

go to the top
go to the top