Categoria «Racconti»

Vivere nel presente

7 ottobre 2013 Inserito in Racconti

I seguenti Racconti Zen mirano a ricordarci l’importanza di vivere nel presente, nello stato di consapevolezza senza pensieri. Nelle scuole Zen, i maestri davano agli allievi dei Koan, che erano “dei temi affidati dal maestro zen al discepolo cui chiede la soluzione” ed erano in genere dei casi così assurdi da indurre il discepolo ad uno stato di arresa del proprio mentale e quindi di consapevolezza senza pensieri. Possiamo definirlo come uno stato di contemplazione, proprio come quello suggerito dalle poesie Zen, in cui non c’è niente da capire ma solo percepire nel profondo del proprio sé.

La parabola delle tigri affamate

In un sutra, Buddha raccontò una parabola:

Un uomo camminando per un campo s’imbatté in una tigre. Per sfuggire alla tigre si mise a correre, inseguito dalla tigre. Giunto ad un precipizio, non gli restò come via d’uscita se non di aggrapparsi ad una radice di vite selvatica e si lasciò penzolare oltre l’orlo, quando s’avvide che in basso un’altra tigre si stava leccando i baffi in attesa di divorarlo.
E lui era lì penzoloni che non poteva andare né su né giù, e si reggeva ad una misera vite, fino a che due topi, uno bianco e uno nero, cominciarono a rosicchiare una radice, piano piano.
Allorché l’uomo, vedendo di fronte a sé una bellissima fragola, la colse con una mano mentre l’altra lo reggeva, e se la gustò… com’era dolce!

Il senso dello Zen

..

Continua a leggere »

Tutti gli articoli

go to the top
go to the top