Storiella cinese: cercare nel posto giusto

Se è la tua prima volta su questo sito, prendi prima la tua Realizzazione del Sè
6 luglio 2012 In Racconti

Questa storiella cinese è un po’ insolita, ma fa riflettere.

Un giorno una donna era alla ricerca del suo ago perduto. E lo cercava freneticamente dappertutto. Andò fuori in strada e cominciò la sua ricerca minuziosa.
Allora qualcuno le chiese cosa stia cercando e lei rispose di aver perso un ago.

“Dove lo avete perduto?”, chiese la persona.

“Oh, l’ho perso in casa”, rispose la donna.

“Ma allora perché lo cercate qui fuori?” si meravigliò quella persona.

“Oh, perché in casa è troppo buio, mentre in strada è ben illuminato”, replico la donna.

Potremmo sorridere a questa storiella, ma in verità ha un significato profondo. Infatti anche noi abbiamo perso qualcosa, che si trova dentro la nostra casa, dentro di noi.
E ci affanniamo a cercarlo fuori, nel mondo esteriore. Cerchiamo la nostra beatitudine nella fama, nel successo, nella ricchezza, nel sentimentalismo, in tutte le possibili direzioni nel mondo esterno perché pensiamo che sia più semplice. In verità abbiamo già tutto dentro si noi e abbiamo solo bisogno di accendere la luce per poterlo vedere.



di Silvana Donato

go to the top
go to the top

Caro Utente, in nome del nuovo GDPR, ti informiamo che questo sito NON tratta o vende i tuoi dati personali.
Sappi che alcuni blocchi funzionali del sito salvano delle informazioni sul tuo browser, utili per il loro funzionamento.
Noto tutto ciò, ti invitiamo a proseguire su questo sito.