Cercare la propria realizzazione completa

Se è la tua prima volta su questo sito, prendi prima la tua Realizzazione del Sè
12 dicembre 2010 In Discorsi, Interviste

Shri Mataji fa NamastèEstratto da un Programma Pubblico svoltosi a Firenze nel 1991

Mi inchino a tutti i ricercatori della Verità. Per prima cosa, devo dirvi che la Verità è ciò che è. Non possiamo concettualizzarla, non possiamo conoscerla mediante voli dell’immaginazione. Sfortunatamente, non possiamo neanche conoscerla a questo livello di consapevolezza umana, poiché è più sottile della consapevolezza umana. Dentro ognuno di voi vi è la divinità ma, a causa dell’ignoranza, non ve ne rendete conto. Ma non è difficile: anzi, percepire la propria divinità è la cosa più semplice. Ora, qualsiasi cosa vi sia stata detta a proposito dello strumento dentro di voi, e qualsiasi cosa io stia per dirvi, dovete recepirla con mente aperta. Come scienziati, dovete rendervi conto che quanto sto per dirvi è un’ipotesi. E quando comprenderete che si tratta della verità, dovrete accettarla, da persone oneste. Credetemi, ogni essere umano è in grado di conseguire la propria divinità.

In ogni Scrittura si dice che dovete rinascere. E si dice che dovete conoscere voi stessi: “Conosci te stesso”. Ma non è con una specie di battesimo artificiale, o un certificato artificiale, che si diventa anime realizzate: è un processo vivente di evoluzione. Nell’osso triangolare si trova l’energia per la vostra ascesa. È il riflesso dello Spirito Santo. Lo Spirito Santo è la Madre Primordiale, il Potere Femminile, il desiderio di Dio. Noi parliamo di Dio Padre, di Dio Figlio, e non della Madre. Ma come può esserci un figlio senza la madre? Si parla dello Spirito Santo come di una colomba, ma la colomba è solo un simbolo. Nonostante tutto, però, la gente crede nella Madonna. Lei è la Dea e la gente la venera. Questa energia è il riflesso dello stesso potere e, una volta risvegliata, attraversa sei centri e fuoriesce dall’area dell’osso della fontanella, dandovi la brezza fresca dello Spirito Santo.

Nei tempi moderni vi sono molti ricercatori della verità, ma essi sono stati fuorviati, poiché sul mercato vi sono molti individui che vogliono fare soldi. Ma non si può pagare per la propria evoluzione, perché è un processo vivente. Quando dallo stadio di ameba siete diventati esseri umani, quanto denaro avete pagato? Oppure, quanti soldi diamo alla Madre Terra per far germogliare tutti i semi? Così, ci si deve ricordare che è vostro diritto di nascita avere questa unione con il potere onnipervadente.

Quindi, vi sono due verità che occorre conoscere. Una è che dovreste rendervi conto di essere lo Spirito – non comprenderlo a livello mentale, ma percepirlo sul vostro sistema nervoso centrale. La seconda verità da conoscere è che esiste un potere onnipervadente che compie tutto il lavoro vivente. Quindi, finché non percepite il potere sottile che svolge tutto il lavoro vivente, non dovete considerarvi anime realizzate. È così che dovete essere onesti; è così che dovete essere onesti con voi stessi.

Spero che questa sera riceverete tutti la realizzazione. Questa conoscenza è infinita, sconfinata. Ma la cosa migliore è avere innanzitutto la luce dentro di voi, e poi cercare di comprendere questa conoscenza sottile. Nel frattempo, mi farebbe piacere che mi rivolgeste qualche domanda per circa cinque, dieci minuti, se ne avete. Io però non sono venuta qui per prendere niente da voi, bensì per darvi ciò che vi appartiene. Non dovrebbero perciò esservi discussioni a proposito di qualcosa che potrebbe turbarvi. Quindi, per favore, fatemi soltanto domande rilevanti; e anche se rispondo, è soltanto un fatto mentale che non vi garantisce la realizzazione del sé.

Spero che questa sera riceverete tutti la realizzazione. Questa conoscenza è infinita, sconfinata. Ma la cosa migliore è avere innanzitutto la luce dentro di voi, e poi cercare di comprendere questa conoscenza sottile. Nel frattempo, mi farebbe piacere che mi rivolgeste qualche domanda per circa cinque, dieci minuti, se ne avete. Io però non sono venuta qui per prendere niente da voi, bensì per darvi ciò che vi appartiene. Non dovrebbero perciò esservi discussioni a proposito di qualcosa che potrebbe turbarvi. Quindi, per favore, fatemi soltanto domande rilevanti; e anche se rispondo, è soltanto un fatto mentale che non vi garantisce la realizzazione del sé.
Vorrei che mi faceste delle domande, poi vi darò la Realizzazione del Sé.

Domanda: Come si fa a fare dello yoga oggi quando si è così presi da questa vita forsennata?

Shri Mataji: Solo in un mondo frenetico ci mettiamo a ricercare la Verità. Solo nelle pozzanghere stagnanti crescono i fiori di loto. Abbiate fiducia in voi stessi. È stato predetto che tutti i ricercatori della verità sarebbero nati in questi tempi moderni.

Domanda: poiché Shri Mataji ha detto prima che la consapevolezza non ha limiti, il signore notava che c’è come una contraddizione, perché se si ottiene la realizzazione si ha la conoscenza completa; quindi come può essere questa conoscenza senza limiti, se è completa?

Shri Mataji: Così come una goccia diventa l’oceano, i nostri limiti si infrangono e diveniamo illimitati. Capito? Bene. Ottime domande, devo dire. Seduti qui ci sono tutti grandi ricercatori.

Domanda: Per risvegliare la Kundalini, è necessaria qualche preparazione spirituale? (la signora che pone la domanda fa anche riferimento al fatto di aver sentito dire che è pericoloso risvegliare la Kundalini, ndt).

Shri Mataji: È tutto….vedete, è una scappatoia di quelli che non sanno compiere questa impresa. Per favore, non giudicate voi stessi, sarà la vostra Kundalini a giudicarvi. Questo è il tempo dell’Ultimo Giudizio. Lei è la vostra Madre individuale e sa tutto di voi. Così come vostra madre si è fatta carico di tutti i problemi e vi ha fatto nascere, allo stesso modo Lei si prende cura di voi. Quindi, per favore, siate fiduciosi, perché questo è il tempo della resurrezione. Risorgerete tutti.

Domanda: Cosa si dovrebbe fare contro quelle persone che chiedono soldi in cambio della realizzazione del sé?

Shri Mataji: Vedete, a quelli che chiedono soldi in cambio della realizzazione…non dovete darglieli, e basta. Scompariranno tutti (risate). Questa signora con la mano alzata, vediamo che cosa dice.

Domanda: Come mai in politica sono sempre gli ignoranti, e non gli illuminati, che emergono, che hanno il potere?

Shri Mataji (ridendo): Siete soltanto voi che glielo permettete!

Domanda: Qual è la via adatta per mettere in comunione il sé piccolo con il Sé supremo?

Shri Mataji: È quello che stiamo per fare. Vedete, come questo strumento (microfono, ndt) ha questo filo per connettersi alla sorgente di energia, allo stesso modo noi abbiamo in noi la Kundalini, che dovrà essere risvegliata e voi sarete connessi. È come un seme quando lo si mette nella Madre Terra: la Madre Terra ha la capacità di farlo germogliare automaticamente.

Domanda: Io non ho una domanda speciale, però volevo dire questo: da poche persone sento parlare di Madre, mentre sentiamo solo parlare di Padre. E volevo semplicemente che Lei mi dicesse, se può, qualcosa di più sulla Madre.

Shri Mataji: Vedete, sono molto felice che in Italia la gente abbia tanto rispetto per la propria madre ed anche per la Madonna. È alquanto sorprendente che nella Bibbia non si sia descritta la Madre di Cristo. Le ultime parole pronunciate da Cristo furono: “Contemplate la Madre”. In tutte le altre Scritture del mondo si parla della Madre Primordiale, ed in ciascuna si afferma che lei è il Potere, è la Shakti.

Domanda: Perché Buddha è grasso e Cristo è magro?

Shri Mataji: Vedete, si tratta di un errore: Cristo non è mai stato magro, poiché erano personalità felici, gioiose. Soltanto Michelangelo riuscì ad averne una visione chiara e, nella Cappella Sistina, lo ritrasse correttamente come un uomo robusto, imponente. Ma sull’altare sottostante (all’affresco del Giudizio Universale di Michelangelo, ndt) hanno messo uno scheletro di Cristo, tutto pelle e ossa. È assolutamente orribile! Credo che sia soltanto per suscitare la vostra compassione. Con un corpo scheletrico come quello, si può forse trascinare una croce fino sul Calvario?



di Shri Mataji Nirmala Devi

C'è un commento

  1. Cinzia Cucco ha detto:

    … e il cerchio si chiude

go to the top
go to the top