Meditazione guidata: meditazione e musica

Se è la tua prima volta su questo sito, prendi prima la tua Realizzazione del Sè
13 Dicembre 2010 In Meditazioni guidate

La musica è un ottimo veicolo per le vibrazioni; non solo, ogni tipo di musica ha un effetto diverso a seconda della scelta delle note usate, del ritmo, degli strumenti e di molti altri fattori. Quindi ascoltare la musica creata da compositori realizzati può effettivamente avere un effetto benefico sul sistema sottile.

Nella musica classica indiana esistono i raga, delle composizioni musicali, di solito improvvisate, che si eseguono  a partire da una una specifica scala musicale. Un raga ha un effetto diverso sul nostro sistema sottile a seconda della scala che viene utilizzata. Vedremo in un articolo di musico-terapia alcuni esempi.

Nella tradizione occidentale ci sono stati molti musicisti realizzati, per citarne uno fra i più noti: Amadeus Mozart. Sono stati ampiamente sperimentati gli effetti benefici della musica di Mozart al punto che in una città della Nuova Zelanda, Christchurch, “le autorità municipali hanno deciso di installare nelle vie commerciali del quartiere degli altoparlanti, per diffondere le opere del genio di Salisburgo”.

Vi proponiamo di seguito due brani. Uno di musica classica indiana e uno di Mozart.
Prima di ascoltare le registrazioni, preparatevi per la meditazione, affinché  l’ascolto di quella musica abbia un effetto ancor più positivo sul vostro sistema sottile: prima di tutto sedetevi comodamente nel vostro angolo dedicato alla meditazione, alzate la vostra Kundalini, poggiate le mani sulle ginocchia e apritele bene con i palmi verso l’alto. Potete chiudere gli occhi o tenerli aperti. Se vi sentite stanchi e assonnati, forse è meglio tenerli aperti; mentre se siete più eccitati e nervosi è meglio chiuderli per non essere ulteriormente distratti dalle immagini delle video.

Raga Bageshri

Il Raga Bageshri ha un effetto positivo sull’Agnya sinistro. L’Agnya è il sesto chakra e in particolare la parte sinistra corrisponde a quella rivolta verso il passato e ai nostri condizionamenti.

Parte prima

Parte seconda

Wolfgang Amadeus Mozart – Piano Concerto No. 21 – Andante

Clicca qui



di Silvana Donato

Ci sono 3 commenti

  1. PIERA ha detto:

    ciao io pratico sahaja yoga a palermo
    volevo collegarmi alla vostra radio dal sito : http://www.sahajayogabenessere.com ma non mi fa collegare
    sono in attesa di una vostra e-mail
    Grazie piera

  2. GUIDO ha detto:

    cara Silvana, ho un ennesima domanda mi ricordo credo in una intervista a MADRE che abbia detto di portare anche solo un anello d’oro tipo fede o una catenina credo per mantenere in equilibro il nostro sistema energetico ti risulta ? grazie un abbraccio a tutti

go to the top
go to the top

Caro Utente, in nome del nuovo GDPR, ti informiamo che questo sito NON tratta o vende i tuoi dati personali.
Sappi che alcuni blocchi funzionali del sito salvano delle informazioni sul tuo browser, utili per il loro funzionamento.
Noto tutto ciò, se sei d’accordo, ti invitiamo a proseguire su questo sito.