Introduzione a “Racconti Sahaja”

Se è la tua prima volta su questo sito, prendi prima la tua Realizzazione del Sè
13 settembre 2010 In Racconti

Questa sezione è dedicata ai racconti sahaja.
Sahaja deriva dalla combinazione delle parole sanscrite “saha” e “ja”, dove “ja” significa “nato” e “saha” significa “con”, da cui sahaja significa “nato con” ovvero “innato”; quindi indica tutto ciò che si manifesta in noi in modo naturale  portando armonia a tutto il nostro essere.
Questa sezione sarà quindi una raccolta di racconti, provenienti da varie culture, che hanno un qualche valore morale o messaggio profondo. In certi momenti, bastano poche parole per risvegliare la nostra coscenza dalle illusioni in cui è quotidianamente immersa. Un semplice racconto può ricordarci quei valori che ci aiutano a comprendere meglio noi stessi e gli altri e ad avere una maggiore compassione.

Buona lettura



di Silvana Donato

go to the top
go to the top

Caro Utente, in nome del nuovo GDPR, ti informiamo che questo sito NON tratta o vende i tuoi dati personali.
Sappi che alcuni blocchi funzionali del sito salvano delle informazioni sul tuo browser, utili per il loro funzionamento.
Noto tutto ciò, se sei d’accordo, ti invitiamo a proseguire su questo sito.