Mosè

Se è la tua prima volta su questo sito, prendi prima la tua Realizzazione del Sè

MosèUn’altra incarnazione del Maestro primordiale è Mosè, il quale si ritiene essere vissuto nel tredicesimo secolo AC. Episodi della sua vita sono narrati in alcuni libri della Bibbia (Esodo, letivico, Numeri e Deuteronomio) e alcuni accenni si trovano anche nel Corano.
Secondo l’Esodo, la nascita di Mosè avvenne al tempo in cui uno sconosciuto faraone egiziano comandò lo sterminio dei nuovi nati ebrei; gli ebrei vissero in pace in Egitto per molto tempo, ma ad un certo punto la popolazione crebbe così tanto che i governanti egiziani cominciarono a preoccuparsi di una possibile rivolta e occupazione dell’Egitto da parte loro: è così che decisero di correre ai ripari prima che la situazione potesse diventare incontrollabile. Ma uno dei neonati ebrei sfuggì al triste destino, salvato dalla madre che lo mise in una cesta che poi affidò al fiume Nilo. Il piccolo Mosè fu salvato dalla figlia del faraone che decise di adottarlo. Per cui Mosè crebbe e fu educato nella corte egizia.
Quando Mosè fu cresciuto, notò il modo in cui i suoi fratelli ebrei venivano trattati e i lavori pesanti cui erano sottoposti; un giorno, come vide un egiziano colpire un ebreo, reagì e lo colpì uccidendolo. Per evitare la condanna a morte, Mosè scappò e si rifugiò nella terra di Madian; mentre si riposava presso un pozzo, difese da alcuni pastori delle fanciulle che cercavano di attingere l’acqua dal pozzo. Quando il loro padre, il sacerdote di Madian, venne a saperlo lo accolse nel suo villaggio e gli diede in sposa sua figlia Zippora.
Mosè visse felice nel paese di Madian, fino a che un giorno fu chiamato da Dio per compiere la sua missione.
Mosè stava pascolando il gregge di Ietro, suo suocero, e condusse il bestiame oltre il deserto e arrivò al monte di Dio, l’Oreb. L’angelo del Signore gli apparve in una fiamma di fuoco in mezzo a un roveto. Egli guardò ed ecco: il roveto ardeva nel fuoco, ma quel roveto non si consumava. Mosè incuriosito si avvicinò e fu allora che Dio gli parlò e lo incaricò di salvare gli ebrei dalla schiavitù degli egiziani.
Così Mosè ritornò in Egitto, ripeté le parole del Signore ai suoi fratelli, mostrò loro i segni (miracoli) come prova e gli credettero. Ma non fu così facile con il faraone che non si lasciò nemmeno convincere dai segni miracolosi e rifiutò di lasciar liberi gli ebrei. L’ostinazione del faraone provocò la reazione di Dio che mandò sul suo popolo orribili piaghe, ma, solo dopo una di queste causò la morte del figlio primogenito, allora il faraone permise agli ebrei di partire.
Gli ebrei si avviarono così verso la terra promessa, viaggiando per ben 40 anni; è in questi anni che Mosè ricevette il famoso Decalogo da Dio sul monte Sinai.
Mosè morì prima di raggiungere la Terra Promessa, si dice all’età di 120 anni. La leggenda narra che Dio stesso seppellì Mosè in una tomba sconosciuta nella terra di Moab.

Insegnamenti

Porre le basi del Dharma e della moralità

Il compito più impegnativo di Mosè fu di porre le basi del Dharma e della moralità nel suo popolo: a quei tempi il livello di moralità era molto basso, la sua gente mancava di autodisciplina ed era estremamente indulgente. Egli diede al popolo una lunga lista di leggi (riportate nel Deuteronomio) per aiutarli a purificarsi e a condurre una vita sociale sana e morale. Leggi più note sono i Dieci Comandamenti dettati da Dio a Mosè sul monte Sinai:

  1. Io sono il Signore Dio tuo.
  2. Non avrai altro Dio all’infuori di me. Non farai e non adorerai nessun idolo.
  3. Non farai un uso sbagliato del nome di Dio.
  4. Ricordati di santificare le feste sacre.
  5. Onora il padre e la madre.
  6. Non uccidere.
  7. Non commettere adulterio.
  8. Non rubare.
  9. Non dire falsa testimonianza.
  10. Non bramare ciò che appartiene ad altri.


di Silvana Donato

Comments are closed.

go to the top
go to the top

Caro Utente, in nome del nuovo GDPR, ti informiamo che questo sito NON tratta o vende i tuoi dati personali.
Sappi che alcuni blocchi funzionali del sito salvano delle informazioni sul tuo browser, utili per il loro funzionamento.
Noto tutto ciò, ti invitiamo a proseguire su questo sito.