Home » Page 41

La Divinità nell’uomo

26 Settembre 2010 Inserito in Racconti

Un’antica leggenda indù narra che vi fu un tempo in cui gli uomini erano potenti proprio come degli déi. Purtroppo però, essi abusarono così tanto del loro potere al punto che Brahma, il signore degli déi, decise di intervenire e privarli del loro potere. Così indisse una riunione generale dove tutti gli déi minori furono invitati ad intervenire. La questione era chiara: “Dove nascondere questo potere?”, ma non così la soluzione. Uno degli déi si fece avanti e propose la… »

Continua a leggere »
go to the top

La Kundalini: la nostra madre interiore

26 Settembre 2010 Inserito in Kundalini

Il segreto di Sahaja Yoga, ovvero la possibilità di meditare in modo spontaneo e naturale e di ottenere uno stato di pace e benessere interiore in breve tempo, consiste nel risveglio di un’energia interiore che si trova nel nostro osso sacro e che viene chiamata in sanscrito Kundalini. Essa è la nostra Madre Interiore, perché come una madre si prende cura di noi, del nostro sistema sottile/energetico nel momento in cui viene risvegliata. È lei a donarci uno stato di… »

Continua a leggere »
go to the top

Le qualità in un maestro

21 Settembre 2010 Inserito in Guru Tattwa

A livello del nostro Nabhi chakra, abbiamo visto che il principio fondamentale è quello del maestro. Questo principio si riflette nella nostra personalità a vari livelli: come discepolo, come maestro di sé o come maestro per altri. Sicuramente è difficile diventare dei buoni maestri, se non siamo in grado di essere dei buoni discepoli, in quanto questi due aspetti si complementano. Il principio del maestro risiede in ognuno di noi e può essere risvegliato, manifestando tutte le sue bellissime qualità. Il… »

Continua a leggere »
go to the top

5 maggio 1970 ~ Apertura del Sahasrara e nascita di Sahaja Yoga

21 Settembre 2010 Inserito in Sahasrara

Sahaja Yoga significa “yoga spontaneo”, ovvero è tale che per raggiungere lo stato di yoga dobbiamo solo permettere alla nostra Kundalini (la nostra energia madre) di salire dalla sua sede, l’osso sacro, fino al Sahasrara; ed è là, nel Sahasrara, che avviene la magia, la percezione della gioia assoluta e dell’unione con il Tutto (yoga significa appunto unione). Ora, uno scettico lettore potrebbe chiedersi come sia possibile ottenere lo yoga, la Realizzazione del Sé, così semplicemente: se è così facile,… »

Continua a leggere »
go to the top

Sahasrara chakra: il loto dai mille petali

20 Settembre 2010 Inserito in Sahasrara

L’ultimo centro, il Sahasrara, è racchiuso nell’area limbica del cervello. A livello del Sahasrara, si ritrovano tutti e sei gli altri chakra: cominciando da dietro la testa, sulla parte posteriore, si trova il Mooladhara chakra; attorno ad esso vi è lo Swadisthan; poi il Nabhi, poi il Cuore, indi il Vishuddhi ed infine l’Agnya (vedi mappa dei chakra sulla testa). Questi sei centri si combinano tutti per formare il settimo. Le locazioni dei chakra a livello del Sahasrara sono dette Pitha.… »

Continua a leggere »
go to the top

Agnya chakra: simboli e tradizioni

20 Settembre 2010 Inserito in Agnya

Il sesto chakra del nostro sistema sottile è l’Agnya chakra. L’Agnya è il chakra del perdono. Esso si trova all’incrocio dei canali destro e sinistro e proprio per questo è il chakra più difficile da attraversare da parte della Kundalini. È un passaggio molto stretto perché l’ego e il super-ego (generati dai canali destro e sinistro) premono fino ad occluderlo. Quando i due “palloni” dell’ego e del super-ego si gonfiano a dismisura, essi invadono le sfere dei chakra sottostanti: il Vishuddhi e il Cuore.… »

Continua a leggere »
go to the top

L’elefante nel buio

19 Settembre 2010 Inserito in Racconti

  Un giorno, un re volle mettere alla prova i saggi del suo regno. Essi non facevano altro che discutere su ogni cosa e mai convenivano ad una verità assoluta. Così fece portare un elefante in un salone ampio e buio. Nell’oscurità non si capiva di cosa si trattasse, perché le forme del pachiderma non si vedevano. I quattro saggi furono invitati dal re ad entrare nella stanza e il re gli chiese di riferirgli cosa vi era nella stanza.… »

Continua a leggere »
go to the top

go to the top
go to the top

Caro Utente, in nome del nuovo GDPR, ti informiamo che questo sito NON tratta o vende i tuoi dati personali.
Sappi che alcuni blocchi funzionali del sito salvano delle informazioni sul tuo browser, utili per il loro funzionamento.
Noto tutto ciò, se sei d’accordo, ti invitiamo a proseguire su questo sito.