Rivoluzione d’amore

Se è la tua prima volta su questo sito, prendi prima la tua Realizzazione del Sè
31 maggio 2010 In Discorsi, Interviste

Shri Mataji Nirmala Devi

Quando parliamo di amore e di gioia, dobbiamo sapere che esse vengono dalla realtà, dalla verità. Ogni cosa che sia falsa e irreale non può darci eterna gioia. Ma la Verità è quella che è. Noi non possiamo dire con la nostra intelligenza: “Questa è la verità e questa non è la verità”. Tutti, quando vedono la verità, devono vedere la stessa cosa. La verità non può essere organizzata e nemmeno possiamo pagare per essa. Ora, nel processo della nostra evoluzione noi riveliamo verità dopo verità ed è all’epitome dell’evoluzione che raggiungeremo la Verità Ultima.

Nella consapevolezza umana, noi viviamo ad un piano relativo. Non c’è modo di sapere qual è la Verità Assoluta. Dentro di noi giace il potere che ci può portare allo stato assoluto. Noi non siamo questo corpo, noi non siamo questa mente, noi non siamo questo ego, noi non siamo questi pensieri: ciò che noi siamo è lo Spirito.

Per conoscere lo Spirito, noi dobbiamo procedere attraverso un processo vivente. Come nel nostro stato evolutivo, noi siamo arrivati allo stato umano senza  pensarci, senza mettere alcuno sforzo. Nello stesso modo, noi dobbiamo arrivare a conoscere la Verità Ultima e Assoluta, attraverso un processo vivente e naturale. Proprio come se noi mettessimo un seme nella Madre Terra ed esso germogliasse spontaneamente, grazie alla forza vitale offerta dalla Madre Terra, in modo naturale, senza pagare nulla.

Nello stesso modo, quest’ultimo viaggio si attua a partire dell’osso triangolare, che chiamiamo “sacro”, fino ad arrivare all’osso della fontanella (in cima alla testa). C’è un’energia dormiente nell’osso triangolare che viene chiamato sacro e ciò significa che i Greci sapevano che c’era qualcosa di sacro in esso.
Questa energia nella tradizione cristiana è chiamata Spirito Santo. In quella islamica è chiamata Assis e ogni altra religione le ha attribuito un nome, ma i veggenti indiani la chiamarono Madre Primordiale. Così questa energia, l’energia dormiente che è in noi, è il riflesso della Madre Primordiale in noi stessi e ci da la nostra seconda nascita.
Quando la seconda nascita ha luogo, essa si attualizza in un’esperienza concreta, ovvero voi potete sentire la brezza fresca uscir fuori dalla vostra testa ed a quel punto voi diventate consapevoli del potere omnipervadente d’amore che è intorno a voi e che non avete mai sentito prima di quel momento.

Gli esseri umani hanno sempre dipeso da un’energia d’odio, non d’amore, ma l’intero cosmo è fatto e permeato da questa energia d’amore: essa pensa, comprende, organizza ed ama. È l’energia più efficiente che potete immaginare, non fallisce mai.
Se voi volete sapere di qualcuno se è una brava persona o meno, non potete saperlo in modo assoluto; ma una volta che voi diventate anime realizzate attraverso il risveglio di questa energia madre, allora potrete sentirlo sulla punta delle vostre dita, potrete percepire tutti i centri energetici vostri e degli altri che sono riflessi sulle dita.
Ed in questo modo potrete imparare come correggere i vostri centri e raggiungere risultati straordinari.
Questa energia, salendo dentro di voi,vi permette di liberarvi dai vostri malesseri, persino da malattie incurabili. Vi libererete delle vostre cattive abitudini e diventerete delle persone completamente libere: niente potrà tentarvi.
Sarete persone molto sagge ed equilibrate.

Quello che succede è che noi vediamo la situazione delle varie religioni e rimaniamo spaventati. Anche se in ogni paese c’è chi segue l’una o l’altra religione, eppure queste persone non riescono a smettere di avere un comportamento sbagliato: possono essere molto cattivi, arroganti e persino crudeli. E così quello che regola queste persone è solo la paura, altrimenti essi si sentono liberi di agire come gli pare; in realtà, essi non hanno nessun potere interiore che dia loro la luce per distinguere con sicurezza ciò che è sbagliato da ciò che è giusto. Ma anche essendo in grado di vederlo, spesso non hanno il potere di perseguirlo.

Diagramma Canali Energetici

 

Dal diagramma potete notare che esistono tre canali, che sono chiaramente indicativi dei tre tipi di energia che lavorano dentro di noi. In termini medici essi sono denominati sistema nervoso autonomo. Ma chi è auto? Chi è a fare il lavoro? A questo non sanno rispondere.
Ora queste due energie che rappresentano i due canali, le chiamiamo lato sinistro e lato destro. Il lato sinistro è chiamato energia della luna e corrisponde al lato emozionale. Il lato destro è invece quello solare ed è quello che ci dà energia per l’attività mentale e fisica. Il canale centrale è quello che è responsabile della nostra ascesa.

Ora, qualsiasi cosa noi abbiamo raggiunto nella nostra evoluzione, possiamo sentirlo sulle nostre mani, sul nostro sistema nervoso centrale, sui nostri organi. Se voi chiedete ad un cane di passare per un vicolo sporco, lo fa tranquillamente, ma se lo chiedete ad un essere umano non lo farà. Nello stesso modo, un vero santo non commetterò nessun peccato, ma un essere umano può ancora commettere ogni tipo di peccato.
È chiaro che un vero santo (non uno dichiarato da un’istituzione) è colui che è ad un più alto livello evolutivo, è colui che vive in uno stato di completa gioia e pace.
Ecco, ora non è necessario abbandonare nulla (famiglia, lavoro, etc) per raggiungere tale stato di santità e di benessere, ma per tale fine bisogna capire se abbiamo ecceduto andando troppo sul lato sinistro o troppo sul destro e come ciò abbia influito sui vostri centri energetici.
Se dedicherete un po’ del vostro tempo a prendervi cura dei vostri centri energetici, ne beneficerete immediatamente e piano piano raggiungerete uno stato di benessere completo, senza spendere capitali, ma solo dedicandovi a voi stessi con amore e pazienza.

Programma Pubblico tenutosi a Roma, il 26 Ottobre 1987.



di Shri Mataji Nirmala Devi

go to the top
go to the top