Tao Te Ching – in italiano

Se è la tua prima volta su questo sito, prendi prima la tua Realizzazione del Sè
29 dicembre 2010 In Tao Te Ching, Testi antichi

Quando una persona superiore sente parlare del Tao,
diligentemente lo mette in pratica.
Quando una persona comune sente parlare del Tao,
ci crede per metà e ne dubita per metà.
Quando uno sciocco sente parlare del Tao,
scoppia a ridere solo a pensarci.
Se questi non ridesse,
non sarebbe il Tao.

Così è detto:
La lucentezza del Tao assomiglia al buio,
l’avanzamento del Tao assomiglia ad una ritirata,
il sentiero pianeggiante sembra brullo,
il cammino superiore sembra vuoto,
il puro sembra essere macchiato
e la vera virtù non sembra essere abbastanza.
La virtù della prudenza sembra essere codardia,
il puro sembra essere contaminato,
il vero quadrato sembra non avere angoli,
i vascelli migliori impiegano il maggior tempo per giungere alla fine,
i suoni più grandi non possono essere uditi,
e la più grande immagine non ha forma.

Il Tao si nasconde nell’innominato,
eppure esso solo sostiene e completa tutte le cose.



di Silvana Donato

Comments are closed.

go to the top
go to the top